• Home
  • Blog
  • DPCM: DEI PERSONALI CONSIGLI MATTUTINI

DPCM: DEI PERSONALI CONSIGLI MATTUTINI

GLI SGRAVI CONTRIBUTIVI PREVISTI PER LE AZIENDE NELLA LEGGE DI BILANCIO 2021

Incentivo per le nuove assunzioni di giovani

L’esonero contributivo è previsto nella misura del 100% per le nuove assunzioni di giovani che non abbiano compiuto il trentaseiesimo anno di età effettuate nel biennio 2021-2022 e per la trasformazione dei contratti a termine in contratti a tempo indeterminato.

La decontribuzione totale è prevista nel limite di 6.000 euro annui e per un periodo massimo di trentasei mesi, che sale a quarantotto mesi per i datori di lavoro privati che effettuino assunzioni in una sede o unità produttiva ubicata nelle regioni del Mezzogiorno, cioè: Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia,
Puglia, Calabria e Sardegna.

L’esonero contributivo per le nuove assunzioni spetta ai datori di lavoro che non abbiano proceduto nei sei mesi precedenti, né procedano nei nove mesi successivi, a licenziamenti sia individuali che collettivi nei confronti di lavoratori integrati nell’azienda con la medesima qualifica nella stessa unità produttiva.

Incentivo per le donne

Con riferimento alle assunzioni di donne lavoratrici effettuate nel biennio 2021-2022, in via sperimentale la Legge di Bilancio 2021 interviene sull’esonero contributivo previsto dalla Legge Fornero (art. 4, commi 9–11, L. n.92/2012), che sarà riconosciuto nella misura del 100 % nel limite massimo di importo pari a 6.000 euro annui (art. 1, cc. 16-19 L. n. 178/2020). Lo sgravio può essere applicato alle assunzioni di donne di qualsiasi età:
• prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, residenti in Regioni ammissibili ai finanziamenti nell’ambito di fondi strutturali dell’Unione Europea o occupabili in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media uomo-donna (i settori/professioni sono individuati annualmente con decreto ministeriale);
• prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 24 mesi ovunque residenti.
Le assunzioni devono comportare un incremento occupazionale netto calcolato sulla base della differenza tra il numero dei lavoratori occupati rilevato in ciascun mese e il numero dei lavoratori mediamente occupati nei dodici mesi precedenti. L’incentivo è comunque applicabile se l’incremento non avvenga per dimissioni volontarie del lavoratore, invalidità sopravvenuta o decesso del lavoratore, pensionamento per raggiunti limiti di età, riduzione volontaria dell’orario di lavoro, ovvero per licenziamento per giusta causa o giustificato motivo soggettivo. Giova   rilevare   come   l’incentivo   spetta   per   le Comunicazioni di assunzioni sia tempo indeterminato sia a tempo determinato nonché per le trasformazioni a tempo indeterminato di un precedente rapporto agevolato. L’incentivo infine interessa anche:
• in caso di part-time, per l’assunzione a scopo di somministrazione e per i rapporti di lavoro subordinato instaurati in attuazione del vincolo associativo stretto con una cooperativa di lavoro;
• in caso di proroga del rapporto a tempo determinato fino al limite complessivo
di dodici mesi.

L’esonero non si applica ai rapporti di lavoro domestico e intermittente.

Giova rilevare come vi sia una riduzione dell’aliquota contributiva a carico del datore di lavoro che ha assunto le lavoratrici nella misura del 100% per un periodo che varia in base al tipo di contratto stipulato ovvero per:
• 12 mesi, in caso di assunzione con contratto a tempo determinato;
• 18 mesi, in caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato;
• 18 mesi complessivi, in caso di assunzione con contratto a tempo determinato trasformato in contratto a tempo indeterminato.
L’esonero è fruibile entro il tetto massimo di 6.000 euro annui. È disponibile una funzionalità, nella sezione ad accesso riservato del sito dell’ANPAL, denominata “Incentivabilità” che consente di verificare se un soggetto è in possesso del requisito di lavoratore “svantaggiato” e se, quindi, all’azienda possano essere riconosciuti gli incentivi all’assunzione.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Logo Studio Gradelli

Seguici sui social

CB Cashback World
® 2014 - 2020 StudioGradelli - P.I. 10696920585 | Sviluppato da ThinkNow.it